Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Padova

Organizza il corso online (formazione a distanza Live-Streaming)

Riconfinazioni, l’evoluzione delle tecniche risolutive + SOFTWARE IN OMAGGIO

Docente Geom. Gianni Rossi.

Corso approvato dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati aperto ai geometri di tutta Italia - 4 CFP totali - Codice CT0120336 PD 20181231 A. Leggi il Regolamento. Leggi come trovare il corso sul sito del CNGeGL.

- 1 lezione di 3 ore con test apprendimento

Rif. CNGeGL = CT0120336 PD 20181231 A

Costo: € 19.50 + IVA

Se ti iscrivi entro il 30/09/2018 avrai in OMAGGIO la licenza per 3 mesi dei software utilizzati durante il corso:
GEOCAT (Topografia e Riconfinazioni) e CORRMAP (georeferenziazione delle mappe catastali).

Include la lezione online e registrata (da vedere in differita), i quesiti via forum e il materiale didattico. La registrazione della lezione rimane a disposizione dell’iscritto anche dopo la fine del corso. N.B.: il corso è a numero chiuso e non prevede un minimo di iscritti, per cui si terrà in ogni caso. Se qui sotto trovi il bottone Iscriviti al corso significa che ci sono ancora posti disponibili e puoi quindi procedere all'iscrizione senza timore di rimanere escluso.

Iscriviti al corso
Per iscriverti o vedere il webinar introduttivo devi essere registrato al sito. Se sei già registrato esegui il LOGIN altrimenti REGISTRATI.
Per qualsiasi chiarimento sull’iscrizione e pagamento, modalità di svolgimento delle lezioni, riconoscimento dei CFP, ecc., ti raccomandiamo di consultare le FAQ dove troverai la risposta a tutti i tuoi quesiti. Se dopo aver letto le domande/risposte hai ancora qualche dubbio, scrivici cliccando "Contattaci per informazioni" oppure chiama il responsabile del corso, geom. Gianni Rossi , al numero 320 2896417.

Obbiettivi

Negli ultimi anni le tecniche di riconfinazione sono state oggetto di numerosi corsi i quali hanno prodotto, per chi ne ha usufruito, un significativo passo in avanti ai fini di un corretto svolgimento degli incarichi di riconfinamento. Tuttavia la riconfinazione resta una materia complessa nella quale l’errore, anche grossolano, è sempre dietro l’angolo e vi può incorrere, senza nemmeno rendersene conto, anche il tecnico più preparato.
Questo corso illustra le tecniche più avanzate ed auto-controllate che permettono al riconfinatore di mettersi al riparo dal suddetto pericolo grazie al calcolo automatico di alcuni indicatori analitici che evidenziano in maniera puntuale la bontà della risoluzione adottata. Dopo un richiamo alle tecniche già note in letteratura, verranno infatti esposte le analisi più evolute e quasi mai svolte dai riconfinatori, come quelle inerenti i baricentri notevoli e il poligono di inquadramento; la scelta analitica dei punti di appoggio che danno la miglior rototraslazione tra tutte quelle possibili, gli effetti dell’adattamento della mappa alla realtà dei luoghi. La sessione non trascurerà tuttavia di evidenziare anche gli errori grossolani più “classici” nei quali può incorrere il tecnico meno attento, come la mancata applicazione del disorientamento tra il Nord GPS e quello cartografico in sede di tracciamento del confine.

Pre-Requisiti

L’evento formativo si configura come un “corso base”; non sono pertanto richieste particolari conoscenze già acquisite dai partecipanti.

Modalità

Il corso è a sessione unica di 3 ore ed è riservato ad un numero chiuso di partecipanti. La piattaforma utilizzata permette l’interazione audio e video tra i docenti e gli iscritti garantendo il dibattito come se si fosse in aula.

La lezione viene registrata e può quindi essere seguita anche in giorni diversi da quello della diretta online. Il filmato della registrazione rimane disponibile al corsista anche dopo la fine del corso.

Al termine della lezione vengono resi disponibili all’iscritto i file del materiale didattico trattato: slide PDF, fogli di calcolo Excel, disegni DWG, ecc.

Per dimostrare di aver seguito la lezione, il corsista sostiene un test di apprendimento composto da una serie di domande con risposte pre-compilate tra cui scegliere quella corretta.

Il test è molto semplice e facilmente superabile perché le domande riguardano quanto sviluppato durante la lezione e riprodotto nelle slide rilasciate all’iscritto. Ad esempio, se durante il corso viene mostrata un’elaborazione che fornisce il risultato di 126, la relativa domanda del test sarà: Indica il risultato dell’elaborazione sviluppata? e le risposte tra cui scegliere saranno ad esempio: 245, 126, 302, 11.

Il corsista è libero di decidere quando sostenere il test e può quindi farlo nel momento in cui lo ritiene più opportuno. In caso di mancato superamento, all’iscritto vengono segnalati gli argomenti relativi alle domande sbagliate in modo da poterli riesaminare grazie alla registrazione della lezione ed il materiale didattico per sostenere nuovamente il test.

Dopo la sessione online è operante un forum di supporto tramite il quale i corsisti possono interloquire sia tra loro che con i docenti, scrivendo i loro dubbi o quesiti. I docenti garantiscono il loro costante supporto nel rispondere alle richieste pervenute sul forum.


Scarica il programma in PDF

Sessione disponibile dal video della registrazione

Per partecipare alle sessioni, leggere attentamente la pagina della Guida al corso, dove sono riportate tutte le indicazioni per predisporre per tempo quanto necessario.


Valutazione avanzata rototraslazione mappa-rilievo

  • La differenza tra "punti" e "poligono" di inquadramento.
  • L’importanza dei baricentri notevoli: analitico, geometrico e del confine.
  • Il nesso mancante tra variazione di scala e scarti.
  • Il vettore medio di scarto quale sintesi della bontà della ricostruzione cartografica.
  • La valutazione del massimo adattamento della mappa nel punto di confine più esposto (il più lontano dal baricentro analitico).
  • Il controllo della componente rotazione, potenziale causa di gravi errori di posizionamento nei casi di confini extrapolati.

Calcolo combinatorio della soluzione più precisa

  • La fallacità della valutazione manuale degli scarti ed il conseguente errore di posizionamento del confine.
  • Il calcolo combinatorio di tutte le rototraslazioni possibili in funzione dei punti di inquadramento, con imposizione dei punti di appoggio “affini” al confine da mantenere sempre nel calcolo.
  • Il calcolo automatico del miglior compromesso tra vettore di scarto, variazione di scala e adattamento del confine.
  • L’individuazione della soluzione più precisa in assoluto da opporre alla controparte (CTU / CTP).

Tracciamento ed elaborati tecnici della risoluzione

  • L’elaborazione dei dati di tracciamento in coordinate locali del rilievo.
  • Il corretto tracciamento del confine tenendo conto del disorientamento GPS-mappa.
  • Il disegno della riconfinazione in coordinate cartografiche per confronto con la controparte.
  • Il calcolo delle coordinate geografiche del confine (longitudine e latitudine) per futuri riposizionamenti.
  • La relazione tecnica completa della dimostrazione analitica di tutte le elaborazioni svolte.

Iscriviti al corso
Per iscriverti o vedere il webinar introduttivo devi essere registrato al sito. Se sei già registrato esegui il LOGIN altrimenti REGISTRATI.
Attendere prego